I Laboratori sono stati raggruppati in 5 macrolaboratori:



Principali campi di attività dei laboratori sono:

Genomica ambientale e Prevenzione Cancro

Genomica ambientale Igiene generale ed applicata (SSD MED4) Il laboratorio si occupa di sviluppare metodi innovativi per la prevenzione delle malattie cronico-degenerative con particolare riferimento al cancro ed alla malattie neurodegenrative (glaucoma, sindorme di Aicardi-Goutieres).
A tale fine vengono valutati marcatori molecolari intermedi di malatttie (addoti al DNA, espressione geni, RNA, microRNA, proteine) mediante tenichie su microarray.
Vengono quindi sviluppati agenti farmalogici idonei a modulare tali biomarcatori prevenenedo l'insorgenza delle patologie coronico-degenartive correlate.
Torna su


Medicina Legale e Medicina del Lavoro e Preventiva

Medicina legale Sezione Genetica e psicodiagnostica forense e Criminologia quantitativa (Med/43)
  • Raccolta di campioni di materiale biologico da vivente e cadavere.
  • Verifica l'attechimento del trapianto di Midollo Osseo per le U.O.C. di Ematologia dell'IRCCS San Martino di Genova.
  • Fornisce prestazioni conto terzi per le Procure della Repubblica di diversi Tribunali, per il Giudicante e per i privati in ambito identificativo e nell'accertamento di paternità.
  • Ricerca nel campo dello studio psicodiagnostico dei soggetti autori di reato o sottoposti a valutazione psicologica in campo psicoforense. Operativamente il laboratorio è attivo in tre settori della psicodiagnosi: reattivi c.d. proiettivi, reattivi di personalità, reattivi di livello
  • Sostiene la ricerca nello studio dei comportamenti delle persone e in quello del funzionamento delle istituzioni. Con particolare riguardo a: analisi di dati statistici o amministrativi su popolazioni e istituzioni e ricerca campionaria su specifiche porzioni di popolazione (survey).


Sezione Igiene Industriale e Tossicologia occupazionale (MED/44)
  • Determinazione e campionamento dimetalli pesanti in ambiente e tessuti biologici; gas anestetici e sostanze volatili in tessuti biologici;
  • Determinazione luminosità ambientale, rumore ambientale; determinazione della presenza di campi elettromagnetici; microclima; determinazione e granulometria di polveri; determinazione di solventi e IPA.
Tutte le attività sono finalizzate alla sorveglianza e tutela di lavoratori esposti in ambito professionale sanitario e non.
Torna su



Lab. RIA e Attività Sperimentali

Lab. RIA - cellule neoplastiche Studio su farmaci in grado di bloccare la crescita delle cellule neoplastiche.
A tale scopo effettua studi in vitro valutando l'incorporazione di FDG da parte di linee cellulari derivanti da carcinomi di mammella, colon, polmone, da melanomi cutanei e uveali e da neuroblastomi. Inoltre monitora gli effetti dei farmaci in vivo effettuando imaging su animali da laboratorio affetti da tumori.
Marcatura di molecole specifiche con isotopi diversi per caratterizzare l'affinita' recettoriale e/o la specifica esposizione di antigeni da parte di tessuti diversi.
Torna su



Lab. Clinica Malattie Infettive e Dermatologia

Malattie infettive

Sezione Mal. Infettive (SSD MED/17)

  • Diagnosi non invasiva di infezioni fungine: ricerca di antigeni fungini circolanti nel sangue, come il galattomannano e il B-D-glucano;i test eseguiti, soprattutto, in malati critici ricoverati in reparti di medicina, UTI, ematologia, oncologia.
  • Monitoraggio delle concentrazioni ematiche di farmaci antifungini, quali voriconazolo e posaconazolo, utile per l’ottimizzazione della terapia in pazienti non rispondenti o intolleranti.
  • Monitoraggio delle concentrazioni ematiche di farmaci antiretrovirali, principalmente a scopo di ricerca o per l'ottimizzazione del dosaggio in caso di interazioni farmacologiche e/o nei pazienti pediatrici.
  • Infettivologia dell'Ospite Immunocompromesso: Monitoraggio immuno-virologico di pazienti con infezioni croniche, Separazione e analisi linfocitaria da sangue periferico; repository di materiale coorti cliniche; analisi fattori sierici mediati da infezione; Test immunofenotipici linfocitari, ELISA, analisis stress ossidativo.

Sezione Dermatologia

  • U18L :
    • Studio e diagnosi delle malattie bollose autoimmuni e delle connettivopatie. I test vengono eseguiti su siero e pezzo bioptico di pazienti in fase di inquadramento diagnostico e durante il follow up.
    • Diagnosi delle micosi cutanee attraverso esami microscopico e colturale
  • U 18F:
    • Laboratorio sovraregionale per il Morbo di Hansen unico in Italia, esegue esami per la diagnostica della lebbra, “malattia rara”, gli esami e le consulenze su vetrino vengono eseguiti sia per altri centri italiani che europei.
Torna su



Igiene e Medicina Preventiva

Epidemiologia
  • Prevenzione delle malattie infettive trasmissibili con particolare riguardo all' epidemiologia e diagnostica delle infezioni di interesse per la Sanità Pubblica;
  • Igiene ospedaliera;
  • Igiene degli alimenti;
  • Sperimentazione clinica di vaccini e nuovi strumenti per la valutazione di immunogenicità ed efficacia dei preparati vaccinali.
  • Analisi delle conoscenze, dei comportamenti e delle attitudini nei confronti delle vaccinazioni per: le malattie invasive pneumococciche e meningococciche, le patologie correlate al virus dell’herpes zoster e al papillomavirus umano.
  • Attività di promozione alla salute nelle Scuole Secondarie di II grado: educazione sessuale, promozione di corretti stili di vita, prevenzione di sostanze da abuso, prevenzione delle malattie infettive prevenibili con la vaccinazione.
  • Igiene ambientale. HTA e farmaco-economia applicata alle vaccinazioni.
Torna su